La tecnologia per livellare le pareti con l’intonaco

Sognate di avere pareti perfettamente lisce? Allora fatelo! È possibile riparare facilmente le pareti storte intonacandole da soli. E vi racconteremo tutto sulla tecnologia.

Prepararsi al lavoro

1. Controllare la parete. Rimuovere lo sporco e la polvere, le macchie di vernice, il vecchio intonaco ( se non tiene bene ). Utilizzare un martello per rimuovere le irregolarità più grossolane. Se la superficie è troppo liscia, praticare un intaglio nel pavimento È sufficiente graffiare una scanalatura poco profonda con almeno un chiodo. Si consiglia di eseguire il primato sulle pareti in calcestruzzo o in muratura. La superficie è preparata per l'intonacatura delle pareti: prendete i materiali e gli strumenti.

2. Selezione del composto. Se i dislivelli sono piccoli, è necessario uno stucco o un intonaco di finitura; se i dislivelli sono grandi, è necessario un impasto di gesso per applicare uno strato spesso di intonaco. I locali funzionano con gesso o intonaco acrilico ( intonaco a base di cemento quello più economico viene utilizzato per lavori esterni ). L'applicazione dell'intonaco di gesso è più semplice, ma il materiale è più costoso. Sì, e i conflitti, ad esempio, con la colla per piastrelle a base di cemento in un ambiente umido. Perché l'intonaco non ha posto in bagno, in cucina o sul balcone.

3. Fate i conti. Quanto gesso è necessario? La quantità di impasto viene calcolata in base allo spessore richiesto dello strato. Quando si intonacano le pareti con un minimo di 6 mm ( l'altezza del faro ) è più costoso;. Di solito il produttore indica sulla confezione la quantità di materiale necessaria per coprire 1 m2. m la superficie della parete con un determinato spessore ( in mm ) in mm;. Un altro fattore importante è il lavello o lavabo Il tipo di intonaco. Per coprire 1 metro quadrato di malta. Se si applica al supporto mezzo strato di intonaco di gesso, è necessaria la metà della quantità di intonaco rispetto all'intonaco di cemento. È chiaro che si possono passare ore a calcolare il numero giusto di sacchetti, ma sarà comunque necessario acquistarne 2-3 in più. Soprattutto quando si intonacano le pareti per la prima volta.

4. Preparare gli strumenti necessari. Oltre all'impasto, sono necessarie cazzuole di larghezza variabile: dal mezzo metro alla "spatola" 5 cm di larghezza ( lavorare su angoli e giunti ). Utilizzare una cazzuola per dosare, mescolare e stendere la malta sulla superficie. Usare una cazzuola e una mezza cazzuola per il livellamento e la stuccatura. Assicuratevi di avere un contenitore per la malta e un attacco per un trapano a percussione o un trapano: è quasi impossibile mescolare la miscela manualmente. Se non si dispone di un martello, è necessario acquistare una miscela pronta all'uso "in un secchio" ( è più costoso ).

5. Semplificare il compito. A cosa serve una rete per gesso? L'intonacatura sopra la rete facilita il processo di livellamento della parete. La rete conferisce maggiore durata all'intonaco, prevenendo la frantumazione e la fessurazione. Se la parete è molto irregolare ( le differenze sono superiori a 5 cm ) applicare una rete metallica. Se le differenze non sono troppo grandi ( 2-3 cm ) – tessuto in fibra di vetro. Fissare la rete con viti autofilettanti, che devono essere avvitate nella parete fino alla base delle viti. Per fissare la rete metallica, è necessario il nastro di montaggio.

Profili in metallo dopo aver terminato l'intonacatura delle pareti, di solito vengono lasciati all'interno delle pareti stesse. Tuttavia, in un ambiente umido possono arrugginire.Per evitare questo inconveniente, il massetto deve essere rimosso subito dopo la fine dei lavori, prima che l'intonaco possa essere applicato correttamente.

Nella foto: applicazione dell'intonaco Goldband della fabbrica Knauf.

6. Posizionamento del banco. Che cos'è "screed"?? Se le vostre capacità di livellamento della parete sono limitate, le travi in gesso renderanno il lavoro molto più semplice. Tracciare innanzitutto una linea verticale sulla parete con una livella a bolla d'aria. Quindi, con la punta dell'intonacatrice, applicare le "focaccine" lungo la linea Aggiungere l'impasto di gesso a 20-25 cm di distanza l'uno dall'altro. Applicare la cazzuola e premerla contro la parete con una livella a bolla d'aria. Assicurarsi che il profilo sia posizionato verticalmente. Di solito la distanza tra strisce di massetto adiacenti è la seguente 1,5 metri. Se non siete esperti, potete ridurre la distanza a 50 cm. Per una parete lunga 3,5 m sono necessarie 8 cazzuole ( poiché i profili esterni sono posizionati a 3 cm di distanza dall'angolo ).

Intonacare da soli

1. Stendere la miscela. Ora passiamo direttamente all'intonacatura delle pareti. Preparare la miscela secondo le istruzioni. Fare attenzione a non far stendere l'intonaco troppo sottile. Tenere una cazzuola con una piccola quantità di miscela nella mano sinistra. Utilizzare la punta della spatola per prelevare un po' di malta e applicarla alla parete. Direzione del movimento dal basso verso l'alto. Quindi utilizzare un frattazzo per lisciare lo strato di intonaco con un movimento circolare. Se si sta intonacando lungo il massetto, lisciare la superficie con un righello, premendolo leggermente contro la parete.

2. Regolare lo spessore e il numero dei livelli. Si raccomanda di applicare gli intonaci a base di gesso in un unico strato. Cemento – In tre strati ( uno preliminare, uno di base e uno di livellamento ). L'intonacatura fine viene eseguita solo su muratura uniforme ( 5 mm o più ) o su superfici in calcestruzzo ( fino a 5 mm ). Non è consigliabile utilizzare uno strato di intonaco troppo sottile, perché lo spessore della parete non deve essere eccessivo.. Può rompersi in seguito. E se è troppo spesso ( più di 30 mm ) potrebbe già staccarsi mentre ci si lavora.

3. Lasciare asciugare l'intonaco. L'adesione della malta dipende dalla composizione, dall'umidità e dalla porosità della superficie, nonché dallo spessore degli strati. L'intonaco di gesso indurisce molto più velocemente. Quindi, ogni strato successivo con malta di calce e gesso viene applicato in 7-15 minuti, con malta di cemento in 7-15 minuti 2-6 ore dopo. Le pareti intonacate con malta cementizia hanno bisogno di circa 10-12 giorni per asciugarsi completamente.

4. Stuccatura, levigatura. Una volta asciutto, il composto può essere strofinato con una "grattugia" carteggiare la parete con carta vetrata di diversa grana. Se necessario, riempirlo con un primer. E di nuovo carteggiatura. Livellamento della parete finito.



Įvertinkite šį straipsnį
( Non ci sono ancora valutazioni )
Beniamito Rosseti

Ciao a tutti! Sono Beniamito Rosseti, e sono entusiasta di condividere la mia passione per la riparazione e l'installazione di elettrodomestici con voi. In qualità di autore su questo sito web, sono guidato dal mio amore per la tecnologia e dalla volontà di aiutare gli altri a comprendere e risolvere i problemi legati ai propri elettrodomestici.

Pridėti komentarų

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: