Oleg Dyachenko sulla mostra dell’industria della falegnameria Wood Works

Dall'1 al 3 aprile, Wood Works, la prima mostra annuale del settore della falegnameria, presenterà soluzioni decorative, mobili e accessori per interni realizzati in legno presso l'Artplay Design Centre. Pezzi unici e piccoli lotti. Abbiamo parlato del concetto del progetto con il suo direttore creativo e autore dell'idea, Oleg Dyachenko.

Ha fondato la rivista di stile di vita PLUS all'inizio degli anni Novanta. Dal 2005 al 2010 Dima Loginov ̬ stato il progettista del Bassotto del Volga. РEditore della versione russa della rivista Esquire. In Italia ha lanciato la rivista italiana di design e interni INTERNI, di cui ̬ stato caporedattore ed editore ( 2007-2010 ). Inventato il progetto Volga Dacha. Pubblica la versione russa della rivista britannica di cultura automobilistica Intersection. Organizza la mostra annuale di moto custom Nuts and Bolts.

Nella foto: Oleg Dyachenko – organizzatore e direttore creativo della mostra Opere in legno.

Ricordo il suo interesse per la cultura della "sartoria su misura" dalla sua collaborazione con la rivista INTERNI Italia nel campo dell'interior design e del trasporto personale. Avete organizzato il festival di moto custom Nuts and Bolts e ora state preparando un festival di custom in legno. Le radici del nuovo progetto nello stesso hobby?

Credo di sì. Mi piace lavorare con gli attrezzi da falegnameria e di tanto in tanto creare oggetti per la casa. E all'Interny Voleva pubblicare più cose fatte a mano su ordinazione, ma poi.. 6-8 anni fa- Abbiamo scritto soprattutto di scandinavi, giapponesi e americani che erano molto bravi. E un anno fa, alcuni ragazzi sono venuti al nostro festival della moto e ci hanno detto che si occupavano di personalizzazione, ma di mobili. Mi sono resa conto che nei loro laboratori producono mobili, che ho visto a lungo nei bar e nelle caffetterie di New York e mi sono chiesta perché qui non ci sono. Si è scoperto che recentemente si è formato un intero strato di laboratori di questo tipo. Alcuni di essi sono apparsi, credo, proprio l'altro giorno. Fanno tutto molto bene e splendidamente, con buoni strumenti, di solito in piccoli lotti, ma non brillano veramente. È nata l'idea di farli uscire dalla clandestinità, creare una piattaforma espositiva in modo che diventi un fenomeno evidente e che tutti sappiano che esiste un legame tra Ikea e il resto del mondo e le costose fabbriche italiane, possono ordinare oggetti interessanti per gli interni, che nessun altro ha.

Tavolino in legno Deed.

E perché questi negozi non compaiono?? Non si posizionano come studi di design?

Non l'ho ancora capito bene nemmeno io, ma il pathos che circonda la parola "design" Non osservo molti dei partecipanti e non vorrei giudicare sul nostro sito "questo è design e questo non è design". Al Salone Satellite di Milano i giovani espongono prototipi e aspettano che i rappresentanti di marchi famosi passino dai padiglioni commerciali vicini per portare i loro progetti alla produzione in serie Il sogno di un product designer è diventato realtà. Non è la nostra storia. Non è un luogo d'incontro con il produttore, la maggior parte degli espositori – Produttori stessi, ma con un cliente diretto. In pratica, qualsiasi laboratorio, dopo aver realizzato un pezzo di successo, può considerarlo un oggetto di design e metterlo in circolazione. Alcuni hanno bisogno di essere riconoscibili come marchio e di avere le risorse per lavorare su oggetti di grandi dimensioni, mentre altri non aspirano alla produzione di massa e realizzano tranquillamente oggetti che qualcuno chiamerebbe design-art. Possono lavorare su progetti di designer o inventarsi qualcosa da soli, perché è più facile che seguire l'immagine di qualcun altro È subito chiaro quali potrebbero essere i collegamenti, gli impianti e le finiture. L'importante è che tutti questi ragazzi abbiano gusto.

Lampada da terra e sedia VOCA.

Qual è il background dei vostri partecipanti?? Sono architetti, designer e maestri falegnami che si sono diplomati in scuole speciali?

Ci sono persone con un background di design. Per esempio, Alisa Minkina, un'alumna di Britannica. Ha vinto numerosi concorsi e ora, insieme all'azienda Kitshen Theater, realizza bellissimi frontali in legno per cucine. Se i designer che non hanno un proprio laboratorio ma hanno prototipi originali si rivolgeranno a noi, siamo pronti a sostenerli e ad assegnare loro uno spazio in fiera. Potrebbero semplicemente conoscere i laboratori e accettare di collaborare. Ma la mia impressione è che l'attività di Kraft sia ora più legata alle sottoculture.. che da giovani costruiscono skateboard o biciclette e poi si appropriano di tavoli e sedie. In generale, sono persone molto giovani, di età compresa tra i 23 e i 26 anni, non importa quale sia la loro formazione, sanno solo lavorare con le mani, sono assolutamente aperti, con uno sguardo fresco e una mentalità globale. Forse non andranno da nessuna parte, ma grazie a Internet non sono indietro rispetto ai loro coetanei di altri Paesi. Hanno account molto attivi sui social media, il che dimostra che c'è almeno una domanda visiva per quello che fanno.

Cucina Theather.

Ci saranno marchi commerciali ben promossi in fiera??

Non abbiamo obiezioni alla partecipazione di grandi aziende che condividono la filosofia dell'handmade. Ma a noi non interessa la notorietà del marchio. Non è un mondo in cui si deve essere orgogliosi del proprio marchio, perché in tal caso ci si sposterebbe in una fiera e questo non è il nostro formato. Avremo marchi giovani e trainanti come Wood Deed, PLY "Fir" e molti altri.

Il divario di prezzo tra IKEA e i marchi italiani è piuttosto ampio, e gli articoli singoli e di piccole dimensioni, anche quelli senza nome, di solito non sono economici. Pensa che ci sia una domanda di prodotti artigianali unici durante la crisi??

Tutto dipende dal tipo e dalle dimensioni degli articoli, dalla loro complessità e dai materiali utilizzati. Avremo un mercato Kraft, dove alcune cose.. Taglieri, porta-tazze Possono costare centinaia di Euro e ci sono tavoli in noce americano, per esempio, che possono essere acquistati per non meno di diverse centinaia di migliaia di euro. Penso che ogni visitatore possa trovare qualcosa di interessante e accessibile per sé.

Lampadario in legno.

Perché vi concentrate sul legno e ci sono tendenze nel settore del legno Kraft??

Non so se si possa parlare di tendenze, ma i tavoli in legno volutamente grezzo e con bordi frastagliati sono in voga da molto tempo. Il tema dell'upcycle ̬ interessante. C'̬ il riciclaggio, in cui le cose vecchie vengono riciclate in cose nuove, e poi c'̬ l'upcycling, in cui le cose vecchie non solo vengono trasformate in cose nuove, ma anche belle e costose. Acquistano, ad esempio, recinzioni grigie e le trasformano in pannelli di lusso per le aree di ricevimento di uffici prestigiosi. Le direzioni del legno kraft sono molteplici, tra cui.. restauro. Lo stesso Legno Danimarca Sono patrioti e cercano di lavorare con materie prime nazionali Рacquistano frammenti di involucri e li incorporano nei loro progetti.

La "Lampada di abete".

Perché il legno?? È un tema caldo e simpatico con un aspetto ecologico che vogliamo promuovere. In architettura, il legno è noto per essere il materiale del futuro. È apparso il CLT ( Cross Laminated Timber Nota .ed. )- robusto come il cemento, solo che cresce in foreste controllate e rinnovabili. Gli edifici alti di tutto il mondo sono fatti di questo materiale. È un'esperienza speciale di vivere in un appartamento completamente alberato. Nel nostro Paese non c'è ancora, ma vedo che sempre più uffici e ristoranti vengono progettati con il legno per tutti gli arredi e le finiture.

Tavolo dell'albero dell'artigianato.

A chi si rivolge Wood Works- more? al consumatore comune, che cerca articoli per i suoi interni, o a designer e architetti, che hanno bisogno di chi realizzi le loro idee?

Contiamo su un pubblico il più vasto possibile. Forse il proprietario del bar verrà a cercare qualcuno che gli faccia tavoli, sedie, un bancone da bar e pannelli a muro… O un albergatore alla ricerca di qualcosa per la lobby. Stiamo aprendo le iscrizioni per i professionisti che potranno partecipare gratuitamente alla fiera per tutti e tre i giorni, per ascoltare conferenze e workshop sul legno nell'architettura e nel design e per parlare della produzione del legno in architettura. Il programma è curato da Nikolay Malinin. Si terranno anche laboratori divertenti, come la costruzione di un'ascia da boscaiolo canadese o di una longboard. Potremmo portare una macchina da stampa per l'incisione del legno che potrete acquistare sul posto. Avremo del gustoso cibo di strada e chiameremo i DJ giusti. In generale, vogliamo che sia un evento suggestivo e utile.

Tavolo di legno.


Seguite le notizie sulla mostra nella pagina della comunità LAVORI IN LEGNO.

Įvertinkite šį straipsnį
( Non ci sono ancora valutazioni )
Beniamito Rosseti

Ciao a tutti! Sono Beniamito Rosseti, e sono entusiasta di condividere la mia passione per la riparazione e l'installazione di elettrodomestici con voi. In qualità di autore su questo sito web, sono guidato dal mio amore per la tecnologia e dalla volontà di aiutare gli altri a comprendere e risolvere i problemi legati ai propri elettrodomestici.

Pridėti komentarų

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: